Wednesday, May 1, 2013

Giappone 2013: la meravigliosa Kyoto!

Eh si, Kyoto non smetterà mai di stupirmi! La bellezza di questa città è veramente senza confini! Anche quest'anno ha saputo affascinarmi e darmi grandi emozioni!
La mattina del quinto giorno ci siamo svegliati con l'intenzione di fare un giro all'interno della città. Prima di partire avevamo pensato di fare il percorso chiamato "passeggiata del filosofo" e di andare poi a vedere il tramonto a Kiyomizudera. Purtroppo però, i ciliegi erano già sfioriti, e la giornata non era limpida a sufficienza, quindi niente passeggiata e niente tramonto! La soluzione è stata quindi: "andiamo alla cazzo di cane, tanto è Kyoto, qualcosa da vedere lo troviamo di sicuro!" E così è stato. Siamo usciti dall'hotel e abbiamo controllato sulla mappa degli autobus, per trovare qualche punto interessante da vedere. Ci è saltato subito all'occhio il Ginkakuji, il padiglione d'argento. Visto che l'anno scorso avevamo visto il Kinkakuji, il padiglione d'oro, abbiamo pensato bene di visitare anche il "fratello minore". Tempo cinque minuti ed eravamo già saliti su un autobus. Nel tragitto siamo passati sotto ad un Torii gigantesco, e poco più in la abbiamo notato l'ingresso ad un tempio. Dopo aver controllato sulla mappa abbiamo capito che si trattava del santuario Heian Jingu, preceduto da quello che è il Torii più grande di tutto il Giappone! Seconda tappa della giornata trovata!

Una volta scesi dall'autobus e percorsa la solita via contornata da negozi di souvenirs, siamo entrati nel giardino del padiglione d'argento. Tutto è effettivamente molto simile al Kinkakuji, magari un pò più in piccolo. Le immagini parlano da sole.










Una volta conclusa la visita al padiglione d'argento, ci siamo quindi diretti verso il santuario Heian Jingu. Devo dire che ho apprezzato veramente molto il posto, e trovo strano che sulla mappa del bus, dove sono segnate anche le maggiori attrazioni della città, il santuario Heian sia rappresentato con un simbolo veramente minuscolo! Ad ogni modo, oltre al tempio principale, dietro c'è anche un giardino veramente enorme, con laghetti e strutture veramente molto belle. Date uno sguardo alle foto!












Dopo questa inaspettata quanto gradita visita al santuario Heian, ci siamo diretti a Kiyomizudera. Nonostante la possibilità di vedere un bel tramonto fosse scarsa, abbiamo deciso comunque di fare una passeggiata in quel punto per fare un pò di shopping nei tanti negozietti lungo la via che porta al tempio, e poi perchè Kiyomizudera è sempre Kiyomizudera...è sempre bello andarci! Personalmente, ADORO quel luogo!





Non abbiamo visto un tramonto come si deve, ma i nostri occhi sono stati ammaliati dalle bellezze del posto :)



Alla fine qualche scatto serale siamo riusciti a farlo lo stesso!




All'ora di cena ci siamo diretti verso la stazione dei treni per mangiare qualcosa (i ristoranti a Gion non erano di nostro gradimento) e abbiamo fatto la solita scampagnata da Yodobashi. Che nerdoni!

Beh a presto per il resoconto della sesta giornata, con visita a Iga e Ise!

Vi lascio con lo scatto migliore della giornata:


Post a Comment