Saturday, May 11, 2013

Giappone 2013: Nikko!

Anche per il decimo giorno di viaggio abbiamo dovuto svegliarci presto. Per arrivare a Nikko abbiamo dovuto prendere uno shinkansen dalla stazione di Ueno, e partendo da Nakano-Fujimicho ci è voluta quasi un'ora. Una volta arrivati a Ueno e preso lo shinkansen, siamo arrivati fino a Utsunomiya dove abbiamo fatto l'ultimo cambio con un treno locale fino a Nikko. Come prima tappa, abbiamo deciso di visitare la Kegon Falls, una cascata situata nella parte più alta della zona. Per raggiungerla abbiamo dovuto percorrere una stradina di montagna con parecchi tornanti, in autobus. Un toccasana per le mie vertigini! Una volta arrivati, ci siamo diretti subito verso la cascata e abbiamo scattato qualche foto. Dopo due o tre scatti e un filmatino, mi sono spostato in tutta fretta. Tra le vertigini, e il forte vento, mi sono sentito un pò a disagio :) A quel punto volevamo fare anche un giro con il traghetto all'interno di un lago li vicino, ma era già mezzo giorno, quindi abbiamo optato per una bella mangiata e poi siamo scesi per visitare la parte bassa della città, dove c'è la maggiore concentrazione di templi.



Una volta arrivati, abbiamo avuto anche la fortuna sfacciata di assistere ad un matsuri. Nella zona erano raccolte veramente molte persone, e c'erano anche dei carri addobbati con fiori e lanterne, pronti ad essere trainati. Subito dopo abbiamo assistito anche ad una processione di persone con abiti e costumi tradizionali, veramente molto suggestivo! Ecco alcune foto. 













Ci siamo poi diretti verso il mausoleo Taiyuinbyo, dedicato al terzo shogun Tokugawa, Iemitsu, nipote di Ieyasu. Il complesso era veramente molto bello e composto da vari edifici. Ecco alcune foto.








A quel punto non potevamo far altro se non andare a visitare anche il mausoleo di Ieyasu, ovviamente molto più grande di quello che avevamo appena visitato. Ieyasu fu infatti il fondatore dello shogunato Tokugawa.





Quello che vedete qui sotto è l'ingresso alla zona che conduce alla tomba di Ieyasu. Vi assicuro che le due scalinate da percorrere per raggiungere tale zona sono veramente devastanti. Gli scalini e l'umidità del posto tolgono veramente il respiro!









Una volta completata la visita anche al secondo mausoleo, siamo ritornati verso la zona dove era in corso il matsuri. Stavolta, nei pressi dei "carri allegorici" c'era parecchio movimento, e sono riuscito a fare qualche scatto.


Qui sotto potete ammirare lo splendido ed innocente sorriso di una meravigliosa bambina!



Per finire in bellezza, prima di tornare a Tokyo, siamo passati a fianco del ponte sacro Shinkyo che, se non sbaglio, è posto all'ingresso del santuario Futarasan.


Durante il ritorno a Tokyo ci siamo rilassati facendo anche una dormitina a bordo dello shinkansen. Eravamo ancora un pò stanchi dal giorno prima.
Bene, alla prossima con il resoconto del giorno successivo!

...e la foto migliore della giornata è:


Post a Comment